Cosa vedere a Toledo: alla scoperta del capoluogo della provincia autonoma Castiglia-La Mancha


Toledo cosa vedere

Toledo è una cittadina che racchiude in sé ancora un’atmosfera antica e medioevale. Conosciuta come la “città delle tre religioni” per la presenza di testimonianze e luoghi di culto cattolici, ebraici e mussulmani, Toledo accoglie ogni anno milioni di visitatori, grazie anche alla sua vicinanza a Madrid e al centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Toledo è anche il capoluogo della comunità autonoma di Castiglia-La Mancia, zona conosciuta per i suoi vini, formaggi, la cacciagione ma sopratutto per il famoso autore Miguel de Cervantes e il suo libro Don Chisciotte della Mancia. Ma cosa vedere a Toledo e come arrivarci? 🙂

Cosa vedere a Toledo? Le attrazioni principali

cosa vedere a Toledo
Artigianato a Toledo

A Toledo non mancano certo le attrazioni da vedere, il mio consiglio però è quello di camminare alla scoperta della centro storico per apprezzare appieno la sua storia, la ricchezza architettonica e i suoi negozi di artigianato, di vini, formaggi e cacciagione. Toledo è famosa per l’artigianato e in particolar modo per la lavorazione dell’acciaio e la creazione di spade e armature.

Ancora oggi, ci sono tanti negozi che danno la possibilità di vedere e acquistare prodotti lavorati artigianalmente e spade che ricordano un po’ quelle degli antichi cavalieri romantici. Alcuni negozi, offrono la possibilità di vedere gli artigiani al lavoro, uno spettacolo davvero suggestivo. Oltre ai negozi di artigianato, da non perdere ci sono anche i negozi che vendono prodotti alimentari di prim’ordine come il Queso Manchego (formaggio tipico della zona), il vino della Castiglia-La Mancia, i salumi a base di carne di cervo, e naturalmente anche a Toledo è possibile mangiare dell’ottimo Jamon Iberico o Serrano.

Ma cosa vedere a Toledo, oltre ai negozi? Tra le attrazioni principali della città ci sono: 

Alcazar di Toledo: L’alcazar di Toledo è una fortezza militare che si trova nella zona più alta della città. Questo edificio domina il centro storico, la struttura venne costruita per la prima volta durante l’impero Romano nel III secolo d.c. Successivamente, questa struttura venne ridisegnata su ordine di Carlos I di Spagna. Dopo la guerra civile spagnola, l’edificio dovette subire un’importante ristrutturazione che restituì l’edificio che possiamo ammirare oggi. All’interno dell’Alcazar di Toledo oggi è ospitata la biblioteca e il Museo dell’Esercito.

Cattedrale di Toledo

Cattedrale di Santa Maria de Toledo: questo è sicuramente il punto d’interesse maggiore dell’intera cittadina, per visitarla è necessario pagare un biglietto d’ingresso di 12,50 euro a persona. La Cattedrale edificata nel 1226 è la chiesa madre dell’arcidiocesi di Toledo. Già l’esterno della cattedrale è davvero meraviglioso ma non quanto l’interno. L’interno della chiesa presenta opere d’arte uniche come: la capilla mayor, la Capilla de los Reyes, il Retablo e la Tomba di Giovanni I di Castilla. Molto interessanti anche le tele ospitate dalla chiesa come quelle di El Greco (tra le più famose c’è la Spoliazione di Cristo), di Van Dick, il Goya, De la Cruz e Louis de Morales.

Monastero di San Juan de Los Reyes: il monastero francescano di Toledo è famoso per il suo mix di elementi architettonici come quelli del mudejar e dei primi del rinascimento. Il monastero è molto interessante e si divide nella Chiesa e nel Chiostro realizzato in stile gotico.

Sinagoga di Santa Maria La Blanca: questo luogo di culto ebreo, come si può intendere dal nome offre degli interni bianco latte con adorni in pietra. Lo stile della Sinagoga è Almohadi e presenta diversi archi che delimitano la navata centrale.

Moschea del Cristo della luce: questa è un’ex moschea che presenta ancora però i suoi dettagli architettonici moreschi. La moschea è stata costruita nel 999 d.C. e presenta una pianta quadra, capitelli visigoti sulle quattro colonne centrali, una bellissima cupola, e archi in mattoni costruiti sotto l’influenza dell’arte moresca di Cordova.

Puente de San Martin: il ponte di San Martino realizzato in stile medioevale, attraversa il fiume Tago, e grazie alla sua posizione permette di avere una visuale panoramica della città di Toledo.

Il museo del Queso Manchego: infine tra cosa vedere a Madrid, ti consiglio una visita al museo del Queso Manchego. Questo è per lo più un negozio, dove sono allestite tre stanze che spiegano come viene creato questo formaggio tipico della Mancha. Io ti consiglio di visitarlo, perché qui è possibile fare per soli 4 euro a persona una degustazione dei vari gradi di stagionatura del Queso manchego abbinato a un vino tipico di La Castiglia-La Mancha.

Come arrivare a Toledo da Madrid

Cosa vedere a Toledo

Prima di svelarti cosa vedere a Toledo, voglio darti alcuni consigli su come arrivare a Toledo da Madrid. Voglio consigliarti la tratta da Madrid a Toledo, perché è quella più gettonata, infatti anche io ho deciso di visitare Toledo per un giorno partendo dalla capitale spagnola.

Toledo può essere raggiunta da Madrid con l’autobus, in questo caso puoi scegliere di prendere uno dei pullman organizzati che portano direttamente nel centro della città. Il prezzo del pullman per Toledo va tra i 10 e i 20 euro a persona in base al tour che scegliete di seguire, per arrivare con il pullman a Toledo il viaggio dura all’incirca un’ora.

Per arrivare a Toledo, nonostante ci siano vari pullman, il mio consiglio è quello di prendere il treno veloce. Il treno veloce da Madrid a Toledo e ritorno ha un costo di 20 euro. Il treno parte circa ogni ora sia all’andata sia al ritorno, quindi è possibile scegliere gli orari più confacenti alle tue necessità. Io ho scelto il treno delle 8.40 e per il ritorno quello delle 16.20. Il viaggio con il treno veloce ha una durata di 20 minuti. Il treno si prende alla stazione di Atocha a Madrid e raggiunge la stazione di Toledo, molto bella da vedere, infatti questa era una vecchia cattedrale in stile neomoresco, riconvertita come stazione centrale. 

Il nostro tour virtuale su cosa vedere a Toledo è finito! Buon viaggio!

Vai anche alla scoperta di Madrid, la capitale della Spagna>>

Alla prossima,

Silvia

Summary
Cosa vedere a Toledo? Alla scoperta del capoluogo di Castiglia-La Mancha
Article Name
Cosa vedere a Toledo? Alla scoperta del capoluogo di Castiglia-La Mancha
Description
Scopri la bellezza di Toledo, famoso capoluogo di Castiglia-La Mancha conosciuta anche con il nome di città delle tre religioni, e nominata Patrimonio dell'Unesco, per la conservazione del suo patrimonio artistico.
Author
Previous Lago di Garda le mete e i paesi più belli da visitare sulla costa
Next Cosa vedere a Rimini? Scopri le attrazioni principali e cosa mangiare in città!

Suggested Posts

2 Comments

  1. Loriga Annalisa
    Maggio 31, 2019
    Rispondi

    Roma/31/5/2019
    Cara Silvia (Faenza)

    complimenti, 6 molto brava&esperta, si vede che sicuramente hai viaggiato tanto, anche a me piace molto viaggiare e finora ho visitato parecchi posti diversi, in Italia, ma anche all’estero, certo i posti+belli, che mi son rimasti nel cuore sono: la Sardegna e la Sicilia in Italia, mentre fuori dal nostro Paese, sicuramente son rimaste nel mio cuore: “la Spagna” dove andai con un mio amico e poi un altro viaggio indimenticabile fu pure quello in Grecia, a Creta, un isola incantata, almeno fino agli anni 80, quando la visitai io!
    Ricordo poi anche i tanti viaggi con mio padre, un sardo, che però al contrario di me non ama il mare ed è quindi proiettato+verso il nord!…Con lui, bellissimi viaggi furono quelli a Eurodisneyland Paris quando io e mia sorella eravamo ancora piccole e poi naturalmente proprio a “Parigi” una città che mi è rimasta impressa x la sua raffinatezza!.
    Andai poi in Inghilterra a Coventry, ospite di un amica e poi ci sono le tante mie vacanze estive in Sardegna (tra l’altro io sono Loriga e ho quindi l’origine sarda) mio padre infatti è di Casteddu(non so se si scrive così, non me ne intendo!) ovvero di Cagliari!…Insomma a tutti quelli in procinto di partire:Buon Viaggio! Annalisa

    • Giugno 2, 2019
      Rispondi

      Grazie mille per aver condiviso la tua esperienza! Complimenti per i tuoi viaggi davvero interessanti e in luoghi meravigliosi!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *