Le 5 imperdibili attrazioni di Formentera

Formentera, piccolo gioiello della natura appartenente all’arcipelago delle Baleari, è molto di più di una semplice isola… è un vero e proprio stile di vita.

La sua fama, data dalle spiagge caraibiche e dal mare trasparente, l’ha resa una delle mete più attrattive del Mediterraneo

Qui, a differenza di tante altre isole, il tempo sembra essersi fermato e, l’allure scanzonata degli hippy che la popolarono alla fine degli anni ‘60, sembra aleggiare per le sue stradine sterrate, nei suoi campi dove ancora oggi pascolano dolci caprette.

L’atmosfera di Formentera viene definita magica a ragion veduta: l’aria pura, i profumi delle sue erbe aromatiche e quelle spiagge che fanno dimenticare i lontani atolli del Pacifico, rendono questo posto il “buen retiro” di tantissimi italiani. 

Grazie alla sua vicinanza con il bel paese, sono infatti sempre di più le persone che si affezionano all’isola, tanto da farle visita più volte nel corso di un solo anno. I gruppi più numerosi spesso prediligono come soluzione una villa in affitto a Formentera

Con il suo clima mite l’isola permette di essere esplorata da aprile fino ad ottobre, offrendo sempre giornate di sole e temperature gradevoli.

Se non ci siete mai stati leggete questa piccola guida con le 5 imperdibili attrazioni della “isla bonita”!

 

1.Le spiagge

 

Al primo posto assoluto ci sono le spiagge di Formentera. Bianche, soffici e bagnate da un mare cristallino vi lasceranno senza parole. Il segreto delle acque trasparenti che bagnano questi litorali risiede nella presenza della Posidonia Oceanica, una pianta endemica del Mar Mediterraneo che cresce come una prateria in profondità. Grazie alla sua particolare conformazione, questa pianta non solo ossigena il mare, ma funziona come una barriera naturale contro gli agenti inquinanti e le maree. 

Le spiagge sono presenti su tre lati dell’isola e godono tutte di scenari degni da cartolina. A nord, poco distante dal porto di La Savina, si trova la spiaggia più famosa in assoluto, Platja de Ses Illetes. Esattamente sul lato opposto si trova la spiaggia di Levante.
Poco distante, a circa 5 minuti di motorino, c’è la spiaggia di Es Pujols, in assoluto quella più ricca di servizi poiché si trova in un centro abitato. A sud si estende la lunga spiaggia di Migjorn, ricca di calette e chiringuitos in pieno stile hippy.

Dal lato opposto, ma in direzione di La Mola, si trovano invece le spiaggette rocciose di Es Calò: meno frequentate sono l’ideale per chiunque sia alla ricerca della tranquillità. Infine ad ovest c’è la bellissima Cala Saona, una spiaggia a forma di mezzaluna da dove si può ammirare uno splendido tramonto.

 

2. I chiringuitos

 

Formentera è famosa per i suoi aperitivi che si svolgono rigorosamente in uno dei tanti chiringuitos sulla spiaggia. Da quelli più spartani a quelli ove è d’obbligo un determinato abbigliamento vediamo insieme quali sono i più belli. 

Se vi sentite figli dei fiori i vostri posti sono tutti sulla spiaggia di Migjorn: il Piratabus, una mecca per i cultori del mojito, il Kiosco 62 dove poter assaggiare il cocktail chiamato “pomada” ed il chiosco Lucky, gestito da italiani è lì che farete amicizia con dei vostri connazionali. Ciò che accomuna questi piccoli bar sulla spiaggia è l’atmosfera rilassata: in un paesaggio ricco di fascino potrete gustare il vostro cocktail disturbati solo dal rumore del mare.

Se invece siete alla ricerca di un aperitivo a cinque stelle dovrete andare da Chezz Gerdi, nell’animatissima Es Pujols, oppure da Es Molì de Sal, locale sulla spiaggia di Ses Illetes. In un ambiente chic e raffinato verrete accolti come dei veri vip.

 

3. I fari 

 

Formentera ospita sul suo territorio tre fari. Il primo lo incontrerete appena scesi dal traghetto proveniente da Ibiza. Si trova infatti nella località di La Savina, sede del porto, ma non è ricco di fascino come i suoi fratelli dislocati rispettivamente a Cap de Barbaria e a La Mola. 

Per ammirare uno dei tramonti più belli di Formentera vi suggeriamo di visitare il faro di Cap de Barbaria proprio a fine giornata: grazie al suo orientamento, nel lato più occidentale dell’isola, è in assoluto il punto migliore dove ammirare la “puesta del sol” (tramonto in lingua spagnola). Per raggiungerlo, partendo dal piccolo centro abitato di Sant Francesc, dovrete seguire le indicazioni per Cala Saona e successivamente quelle che conducono al faro. Lasciate il motorino o l’auto nel parcheggio preposto e avventuratevi alla sua scoperta. Quando arriverete al suo cospetto, dopo una passeggiata di quasi 2 km, sarete letteralmente travolti da un turbinio di emozioni. 

L’altro faro altrettanto suggestivo si trova a La Mola ed è il posto ideale per godersi l’alba. Orientato ad est vi colpirà per la sua posizione che lo vede come un guardiano solitario sulle scogliere più alte dell’isola. Dal 2019 è presente anche un piccolo museo proprio alla base del faro. Visitatelo per conoscere a fondo lo stretto rapporto tra Formentera ed il mare. 

4. I mercatini hippy

 

 

I mercatini hippy sono piccole fiere di prodotti artigianali disseminate tra le varie località dell’isola. Ricche di fascino e dall’atmosfera travolgente vi è possibile trovarvi veramente di tutto.

Dai monili ispirati alle forme della natura, all’abbigliamento, senza dimenticare quadri o disegni che evocano l’azzurro mare di Formentera, tornare a casa con un ricordo acquistato al mercatino è praticamente obbligatorio per chiunque venga in vacanza sull’isola. 

Il mercatino più grande e ricco di suggestioni è quello che si svolge ogni mercoledì e domenica (dalle 16 fino a sera inoltrata) nella piazza di La Mola. Tra concerti e personaggi bizzarri vi sentirete catapultati nei fantastici anni ‘60. 

 

5. L’isolotto di Espalmador

 

Terminiamo con una vera e propria chicca di Formentera: l’isolotto disabitato di Espalmador. Poco distante dall’isola, è possibile raggiungerlo esclusivamente con la barca Bahia, una piccola imbarcazione che porta i turisti in questo luogo veramente magico.
Si raggiunge in circa 20 minuti dal porto o dalla spiaggia di Ses Illetes e quello che vi aspetta sarà un paradiso dimenticato da qualsiasi forma di civiltà. 

L’isola, privata ma con accesso gratuito, consiste in una distesa di sabbia bianca circondata da un mare cristallino. Non troverete nessun bar o ristorante, così come nessuna struttura alberghiera. Preparatevi a vivere come dei naufraghi in uno dei posti più affascinanti delle Baleari.