Val Venegia: la vacanza tra trekking e percorsi innevati da provare tutto l’anno


Val venegia

La Val Venegia, parte del Parco Naturale Paneveggio-Pale di San Martino è una  bellissima valle trentina, luogo ideale per rilassarsi.

Il nome della valle deriva da una forma dialettale trentina che vuol dire “ve nìa” cioè “non c’è nulla”, altri pensino invece che derivi dal nome di Venezia (Venegia) dato che su questa valle erano presenti numerosi possedimenti appartenenti alla Serenissima.


Oggi, qualunque sia l’origine del suo nome la Val Venegia è un paradiso visitabile tutto l’anno, inoltre questa offre anche immagini bucoliche uniche, dato che sono ancora presenti antiche modalità di pascolo da alpeggio o delle malghe.

Pronti per una vacanza in Val Venegia?

Val Venegia: una vacanza immersi nella natura

Val Venegia

La Val Venegia è definita “un giardino botanico” perché tra i corsi dei torrenti Travignolo e Vallazza si possono trovare esemplari floreali e faunistici talmente tipici da renderla un territorio unico in Italia.

Sono più di 500 le specie di piante identificate in questa vallata, nata dallo sprofondamento e successivo scioglimento di un antico ghiacciaio e oggi distesa di prati verdi, boschi, pareti rocciose da visitare specialmente nel periodo primaverile e autunnale, anche se comunque sono bellissimi tutto l’anno.

Durante il periodo invernale, anziché vedere il verde e le sue distese in Val Venegia si viene a sciare e godere dei panorami innevati e ci si può rilassare.

Val Venegia: percorsi di trekking

La Val Venegia presenta tra i suoi meravigliosi assetti naturali, una riserva naturale orientata e protetta, stupenda per chiunque voglia vivere appieno l’esperienza naturalistica di questa zona del trentino.

Naturalmente, sto parlando del Parco di Paneveggio-Pale di San Martino. Il parco si sviluppa intorno al gruppo montuoso detto Pale di San Martino e si estende quasi soltanto in territorio alto alpino (1500 metri) comprendendo le due malghe presenti nella Val Venegia.

Vel Venegia

Se raggiungi la Val Venegia e le Pale di San Martino d’estate o in primavera inoltrata, puoi scegliere di fare trekking nella valle. La camminata si inoltra tra la bellezza di questa valle e presenta una modesta pendenza, durante la camminata è possibile ammirare anche i grandi panorami offerti da questo scenario unico nel suo genere.

Il percorso comunque si estende a quote mediamente elevate, quindi anche durante la stagione estiva puoi comunque sentire la frescura che ti accarezza la pelle e respirare l’aria pulita della zona. Durante il percorso di trekking è possibile trovare anche tre punti di ristoro ideale per riuscire a fare delle soste durante il trekking. Il tracciato principale prevede una camminata di 15 km tra andata e ritorno. 

Se scegli di partire dal passo di Costazza, della Baita Segantini è possibile anche percorrere un altro itinerario conosciuto con il nome di Trekking del Cristo Pensante. Questo offre una camminata panoramica mozzafiato che poi ti conduce sino alla cima del Monte Castelaz.

Val Venegia informazioni utili: trekking e percorsi per sciare

Val Venegia

Per chi desidera soggiornare in ambienti da sogno, e raggiungere in giornata la valle può scegliersi di fermarsi in uno degli hotel o dei resort presenti a Paneveggio o San Martino di Castrozza, per poi raggiungere durante il giorno la Val Venegia.

Per raggiungere la valle devi salire in direzione del Passo Rolle, dopo Paneveggio proseguendo sempre verso il passo Valles puoi raggiungere il Pian dei Casoni all’imbocco della Val Venegia. Per iniziare i percorsi di trekking ti consiglio di possibile soffermarti nel parcheggio della Malga Venegiota.

Se è inverno e vuoi sciare in Val Venegia allora devi raggiungere il paese di San Martino di Castrozza che è veramente molto vicino alle zone per dedicarsi allo sci.

Per affrontare i percorsi innevati e la neve del periodo invernale puoi scegliere di accedere a questi dal Passo Rolle raggiungendo da lì la baita del Cervino. Se invece soggiornate vuoi soggiornare a Paneveggio puoi scegliere di raggiungere il Passo Valles e partire dalla Malga Venegiota.

Comunque considera che Paneveggio-San Martino di Castrozza distano circa mezz’ora l’una dall’altra, quindi sono abbastanza vicine come località, la scelta dunque non influirà particolarmente né per il trekking né per lo sci.

Bene adesso che conosci la Val Venegia e i suoi percorsi che aspetti? E’ arrivato il momento di una vacanza in Trentino!


Booking.com

Summary
Val Venagia: una vacanza rilassante da provare tutto l'anno
Article Name
Val Venagia: una vacanza rilassante da provare tutto l'anno
Description
La Val Venagia è un luogo unico che permette a tutti di rilassarsi, ma anche divertirsi con le diverse attività sportive organizzate in zona. Scopri di più!
Previous Come organizzare un viaggio in Kenya: una nazione magica e ricca di fascino
Next Cosa vedere a Dublino in tre giorni: itinerario passo dopo passo

5 Comments

  1. coolclosets
    giugno 28, 2018
    Rispondi

    devo ammetterlo non conoscevo questa valle
    molto bella ed affascinante

  2. giugno 28, 2018
    Rispondi

    Non avevo mai sentito nominare la Val Venegia, che bella scoperta!
    Del resto le montagne da quelle parti sono stupende!

    XOXO

    Cami

    http://www.paillettesandchampagne.com

  3. giugno 28, 2018
    Rispondi

    Che posti meravigliosi. Sogno da sempre una vacanza in queste valli.

  4. giugno 28, 2018
    Rispondi

    ti confesso che non conoscevo questo luogo. davvero incantevole. xoxo

  5. giugno 29, 2018
    Rispondi

    Questo è un posto davvero bellissimo, ne ignoravo l’esistenza…lo terrò senz’altro a mente

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *