Vacanze di fine anno a New York: dove andare e cosa fare


“Cosa farai a Capodanno?” Siamo ufficialmente nel periodo in cui questa è la domanda che ci viene fatta più di frequente e alla quale non sappiamo bene come rispondere. Nonostante sembri un po’ presto, però, bisogna cominciare a organizzare le vacanze di fine anno, per evitare di ritrovarsi a improvvisare i festeggiamenti degli ultimi giorni del 2018, rimpiangendo di non averci pensato prima.

Una meta perfetta è New York: una città straordinaria che sa come sorprendere i suoi visitatori in qualsiasi periodo dell’anno e in particolar modo quello natalizio. Vediamo quindi come trascorrere al meglio le vacanze di Natale e Capodanno in questa metropoli da sogno.

Capodanno a New York: suggerimenti utili

Per un perfetto Capodanno newyorkese, il consiglio è di partecipare alla discesa della sfera luminosa (Ball Drop) dal grattacielo One a Times Square, un evento trasmesso in diretta in tutto il mondo e che attira migliaia di persone ogni anno. Trascorrere le ultime ore del 2018 nella Grande Mela sarà indimenticabile, questo è certo, a patto però di avere tutto l’occorrente per non rovinarsele: non dimenticate che New York a dicembre è piuttosto fredda. Quindi, considerando che è pur sempre Capodanno, i must have da portare con sé sono almeno un vestito a paillettes (qui ne trovate tantissimi) da sfoggiare in mezzo alla folla di gente proveniente da tutto il mondo, e un coprispalle o mini cappotto abbinato in pelliccia sintetica. Date le temperature, poi, non dimenticate guanti, sciarpa e cappellino di lana, almeno nel tragitto dal taxi a Times Square! Se il caos di Times Square non è nelle vostre corde e desiderate ritagliarvi un po’ di spazio per voi, invece, l’opzione migliore sarà prenotare una crociera di Capodanno. In questo modo potrete gustarvi una bella cena a bordo, con tanto di musica dal vivo, e avere lo splendido skyline di Manhattan come sfondo.

Cosa fare a New York, oltre Times Square

New York offre tantissime opzioni utili per divertirsi durante il periodo natalizio. Vi è ad esempio la possibilità di andare a pattinare sul ghiaccio a Rockefeller Center o a Central Park, proprio come i personaggi dei film, oppure godersi una serata alternativa (e al caldo!) assistendo a un musical dal vivo al Broadway Theatre. Gli appassionati di luminarie natalizie, invece, non possono farsi scappare le spettacolari luci di Dyker Heights, il quartiere di Brooklyn conosciuto in tutto il globo proprio per le sue case meravigliosamente addobbate in questo periodo. Impossibile non andare a vedere l’albero di Natale più famoso del mondo, quello del Rockefeller Center, autentico simbolo natalizio per tutte le famiglie newyorkesi. Chi ama lo shopping non può farsi sfuggire le famose vetrine della 5th Avenue e i mercatini natalizi di Bryant Park e Union Square.

Consigli su hotel e trasporti

Per quanto riguarda gli hotel è necessario fare molta attenzione, perché quelli a ridosso di Times Square e con vista sul Ball Drop naturalmente sono molto costosi. Bisogna quindi prenotare il prima possibile una soluzione nei dintorni, senza uscire dalla zona centrale (Long Island City e Brooklyn ad esempio possono essere perfette).  Per quanto concerne i trasporti, invece, la soluzione è piuttosto semplice: la famosa subway di New York copre ben 460 stazioni e consente di muoversi in totale libertà, raggiungendo tutti i punti di interesse per la vostra vacanza di fine anno.

Summary
Previous Organizzare un viaggio nella Riviera Romagnola: le località da non perdere
Next Vacanze a primavera con i bambini: dove andare

1 Comment

  1. Giulia
    novembre 12, 2018
    Rispondi

    Sogno di andare a New York un giorno! Magari proprio nel periodo di Natale e Capodanno, che spettacolo!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *