Thailandia: 5 luoghi da visitare in vacanza


La Thailandia, terra meravigliosa e ricca di luoghi incantevoli da visitare. Si tratta di una meta che ha da sempre esercitato una forte attrazione su turisti e viaggiatori occidentali di ogni epoca grazie al fascino e al misticismo della sua storia e delle sue tradizioni.

Con l’architettura dei suoi templi buddhisti immersi nel verde smeraldo della sua jungla, con le sue piccole e grandi città, sino ad arrivare alla seduzione delle sue spiagge paradisiache orlate da palme e da un mare cristallino però, avrete l’imbarazzo della scelta su cosa vedere se si decide di fare un viaggio in Thailandia.

Cosa vedere quando si fa un viaggio in Thailandia

Come confermano gli esperti de IlViaggio.biz, quando si fa un viaggio in Thailandia, si deve necessariamente visitare Bangkok, la città degli angeli. Porta d’ingresso per visitare la Thailandia, questa splendida metropoli asiatica presenta tutti i tratti delle realtà e delle contraddizioni fra l’Oriente più antico e la sua aspirazione alla modernità. I suoi magnifici templi e le antiche reliquie buddhiste, lo stupendo Palazzo Reale, i musei, i quartieri, le sue vie ed i tradizionali mercati galleggianti, offrono ai turisti un’esperienza davvero incredibile.

Da segnare, poi, la città storica città di Ayutthaya, riconosciuta nel 1991 quale Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, la quale racchiude al suo interno dei veri capolavori storico-artistici e architettonici della cultura Thai. Imperdibili sono il Wat Mahathat, il Chanthara Kasem, un’antica residenza della casa reale, il Wat Phanan Choeng, che possiede una grande statua del Buddha seduto, i magnifici templi di Wat Phra Si Sanphet, il  Wat Ratchaburana, e tanti altri. Non va assolutamente dimenticato, infine, l’albero sacro di Ayutthaya che racchiude al suo interno la fotografata scultura della “testa di Buddha”.

Se si ha la possibilità di poter girare il paese per qualche giorno in più consigliamo di visitare Sukhothai, una località di spicco nel nord della Thailandia. Si tratta di  questo Parco Archeologico che è stato riconosciuto anch’esso Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’ UNESCO in quanto al suo interno ci sono ben 26 templi molto antichi con uno stile architettonico unico.  Nelle vicinanze si trovano fra l’altro i resti delle antiche città di Kamohena Pet e di Si Satchanm.

Sempre nel nord ci sono due località molto apprezzate dai turisti che visitano la Thailandia. La prima è senz’altro Chiang Mai, città che unisce la bellezza paesaggistica e naturale ai numerosi siti storici a carattere religioso esistenti. Fra i templi da non perdere segnaliamo il Wat Chiang Man, che conserva le splendide statue di Buddha, il Wat Chedi Luang e il Wat Phra That. A nord della città si trovano le cascate di Mae Sa e le sorgenti calde di San Kamphaeng.

L’altro luogo da segnare in agenda è Chiang Rai, una città di confine, conosciuta per essere il punto di partenza per tanti itinerari di trekking.  Interessanti i templi di Wat Phra That Doi Chom Thong e il Wat Phra Kaew, che si trovano al centro della cittadina, mentre sarà immancabile la visita al moderno Tempio di Wat Rong Khun, conosciuto come il Tempio Bianco, realizzato utilizzando gesso e specchi.

La Thailandia è senz’altro lontana, ma l’esperienza che regala è qualcosa di davvero indescrivibile. Almeno una volta nella vita andrebbe visitata.

Previous Crociera sui fiordi norvegesi: le offerte, i tour e quando andare
Next Viaggio di nozze idee per una vacanza breve o lunga con la tua dolce metà

2 Comments

  1. Tiziano
    agosto 24, 2018
    Rispondi

    Kamohena Pet e di Si Satchanm …. forse meglio Kamphaeg Phet e Si Satchanalai, due parchi storici della medesima epoca

    • Silvia Faenza
      agosto 25, 2018
      Rispondi

      La Thailandia offre tantissimi luoghi splendidi 🙂 Grazie per i suggerimenti 😉

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *