Pinot Nero Altoatesino: caratteristiche, tonalità e abbinamenti


pinot nero

Quante volte è capitato di dover comprare una bottiglia di vino da condividere con gli amici durante una a cena. Nella maggior parte dei casi ci si affida al commesso, se si acquista presso una enoteca, ma se decidiamo di acquistare in un supermercato e non siamo degli esperti a cosa facciamo riferimento. La maggior parte delle persone, infatti, non si intende  di vino e il più delle volte si lascia influenzare da aspetti che non hanno nulla a che vedere con la qualità del vino, come ad esempio il prezzo.


La domanda più frequente che ci facciamo quando si acquista una bottiglia di vino, soprattutto nei supermercati, è: “il vino sarà buono”? La maggior parte di noi, per ovviare alla mancanza di conoscenza, si sofferma sull’etichetta. Il consiglio che vi posso dare, se siete amanti del vino, e quello di provarne qualcuno prima di acquistare una bottiglia da condividere con gli amici.

La degustazione del vino non è un’arte. Per degustare propriamente un vino non occorre impiegare un metodo difficile, basta valutare l’intensità dei tre parametri organolettici che determinano la piacevolezza del suo sapore.

  1. La consistenza: l’insieme delle sostanze che costituiscono un vino, il colore, il profumo, il sapore ed un tatto denso e viscoso;
  2. L’equilibrio: un vino è equilibrato quando il suo sapore soddisfa la fondamentale equazione dell’equilibrio gustativo (dolce,acido,amaro);
  3. L’integrità: consiste che non vi siano agenti esterni, gusti o sapori ossidati che non siano propriamente quelli dell’uva e che il sapore sia quello del frutto costitutivo.

Pinot nero Altotesino: provenienza

Il Pinot nero Altotesino è un vino la cui produzione è autorizzata solo nella provincia autonoma di Bolzano, questo vino si fregia dell’appellativo DOC (Denominazione d’origine controllata). Una zona dove viene prodotto un ottimo Pinot Nero Altotesino è sicuramente quella vicino al lago di Caldaro.

Pinot nero: caratteristiche e tonalità

Il Pinot Nero,  è un vitigno che si distingue per gli acini dalla  buccia sottile, fattore determinante della caratteristica trasparenza quando viene vinificato in rosso.

Il colore può variare di tonalità da chiare a mediamente intense, sia per la qualità delle uve che per i tempi di macerazione. Il vino giovane assume colori compresi nelle tonalità rosso rubino, con la maturazione evolvono in rosso granato raggiungendo poi tonalità rosso-aranciate molto evidenti.

Il Pinot Nero Altoatesino è sicuramente un vino che si distingue per il suo profumo, il suo sapore intenso fatto di bacche rosse e scure, chiodi di garofano e violetta.

Pinot nero: come abbinarlo?

Un vino che esprime tutto il proprio potenziale equilibrio soprattutto se abbinato a piatti a base di selvaggina o portate di agnello, arrosti, formaggi semi stagionati, oppure si può degustare con piatti etnici, come la cucina cinese.

Il Pinot Nero dell’Alto Adige è un vino avvolgente e di estrema eleganza.

Provatelo, se piace a voi piacerà anche ai vostri amici.

Summary
Pinot Nero Altoatesino: caratteristiche, tonalità e abbinamenti
Article Name
Pinot Nero Altoatesino: caratteristiche, tonalità e abbinamenti
Description
Pinot nero altotesino, scopri le caratteristiche di questo vino gustoso, le tonalità e gli abbinamenti culinari da poter fare con questo vino.
Author
Previous Irlanda del Nord: la destinazione migliore per chi ama il cibo e la gastronomia
Next Come preparare un viaggio in Africa? Consigli per una vacanza da sogno!

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *