Siete pronti a vivere la magia del Natale? Non bisogna per forza aspettare il 24 dicembre perché l’atmosfera si colora molto tempo prima, già dalla fine del mese di novembre. Natale è un tempo magico di attesa, tra le luci e i profumi d’inverno, ed è tempo di regali…possibilmente acquistati presso i deliziosi mercatini di natale che ormai sono tradizione ovunque.

Origine dei Mercatini di Natale in Italia ed Europa

I mercati, le fiere, le bancarelle nei tempi passati erano l’unico modo per poter comprare la merce all’ingrosso oppure direttamente dal produttore al consumatore. Non esistevano i “supermercati” e meno che mai i centri commerciali.

La tradizione delle fiere di Natale nasce nel XVI secolo in nord Europa, precisamente in Germania, diffondendosi poi in Austria, Svizzera e Francia. In Italia arriva molto più tardi, all’inizio del novecento e prende piede lentamente. Oggi però specie in alcune zone, i mercatini di natale in Italia hanno una fama internazionale e in molti scelgono di fare vacanze e tour mirati per visitare queste meravigliosi installazioni.

I Mercatini di Natale in Italia

I Mercatini di Natale più famosi d’Italia sono sicuramente quelli del Trentino Alto Adige. Bolzano, Merano e Trento hanno portato nel nostro Paese il “seme” di questa tradizione e se prima si partiva per andare a vedere le loro romantiche bancarelle oggi quasi ogni città italiana vanta i propri mercatini caratteristici. Ecco una piccola guida alla scoperta di quelli più belli.

Mercatini di Natale a Bolzano

Tra i mercatini di natale in Italia più belli troviamo sicuramente quelli di Bolzano. In realtà tutti i mercatini in Trentino-Alto Adige sono davvero suggestivi! Artigianato, luci, decorazioni ma anche alta tecnologia trovano posto in piazza Walther per quadsi due mesi, da metà novembre sino al 6 gennaio. Quel che colpisce di questa fiera è l’atmosfera nordica che aleggia tra le bancarelle, che somigliano più a delle piccole baite di montagna realizzate in legno.

Mercatini di Merano

A Merano i mercatini si svolgono lungo la via principale, e oltre all’artigianato germanico (legno, lana e prelibatezze dolciarie) si ha anche la possibilità di dedicarsi alla degustazione dei prodotti alimentari alto atesini. Raffinate decorazioni di Natale che risalgono a volte alla tradizione del passato si mescolano con le ultime novità dell’anno.

Mercatini di Trento

Trento accoglie gli appassionati del Natale con casette di legno cariche fino a scoppiare con ogni bellezza, dagli addobbi, alle decorazioni, ai giocattoli antichi sino a quelli moderni ma artigianali…il tutto ornato dalla possibilità di fare ottime degustazioni in particolare di dolci e vini.

Mercatini di Firenze

Anche Firenze sta diventando famosa per i suoi mercatini di Natale. E la cornice magica per questa fiera speciale è piazza Santa Croce. La bellissima basilica si staglia contro il cielo notturno con i suoi marmi colorati e tutto intorno, nelle casette di legno, brillano decorazioni, giocattoli e delizie. Solitamente i città i mercatini hanno inizio la prima domenica di dicembre e si concludono il 6 gennaio. 

Mercatini di Natale anche a sud: Napoli

I mercatini di Natale ormai sono tradizione anche al sud e la regina incontrastata di queste fiere è Napoli. Chi non ha mai sentito parlare  di Via San Gregorio Armeno, o “San Gregorio” come la chiamano semplicemente i napoletani? E’ la “strada dei presepi”, dove da anni si vendono i pezzi pregiati, artigianali, dei famosi presepi napoletani barocchi. Oltre alle luci e alle decorazioni e la bellezza delle statuine tradizionali e di pregio qui c’è posto anche per il kitch, che permette di scoprire quel pastorelli o angeli con la faccia di un politico, di un calciatore o di un attore famoso!

Mercatini di Natale a Monopoli

Per quanto riguarda la Puglia, sono molti i mercatini che piacciono alla gente (ad esempio molto famoso quello di Alberobello tra i trulli!), ma quello di Monopoli è speciale perché l’artigianato locale punta quasi soltanto sulla terracotta e la ceramica. La vendita delle ciotoline tradizionali dette “coccheriddi” rende questi mercatini davvero unici.

Mercatini di Cagliari

La Sardegna di solito la associamo al mare, al sole e all’estate. Ma è anche la terra dei pastori e delle zampogne, dei cori a cappella e delle notti stellate. A Natale tutto questo si fonde nella magia dei mercatini che si svolgono a Cagliari, in tre o quattro punti diversi della città ogni anno. Decorazioni, presepi, giocattoli e dolci si coniugano bene con gli ottimi assaggi di vino e con gli spettacolini di Babbo Natale per i più piccoli.

Mercatini di Erice, in Sicilia

Infine tra i mercatini di natale in Italia, troviamo quelli siciliani. Anche in Sicilia prendono sempre più piede i mercatini di Natale di Taormina e di Catania ma la magia unica –anche per l’atmosfera incantata che c’è intorno- rimane quella dei mercatini di Natale di Erice.

Il piccolo borgo che domina Trapani dall’alto della sua rocca, con due castelli a far da contorno e vicoletti medievali illuminati da lampade dorate si riempie di bancarelle ricche di ogni ben di Dio, gastronomico ma anche artigianale. La nebbiolina che a volte avvolge tutto fa sembrare il paese stesso un presepe…per la gioia di grandi e piccoli.

E voi? Quale mercatino di Natale sceglierete quest’anno?

Summary
Mercatini di natale in Italia. Ecco quali sono gli 8 più belli da non perdere
Article Name
Mercatini di natale in Italia. Ecco quali sono gli 8 più belli da non perdere
Description
Pronti a scoprire i più bei mercatini di natale in Italia? Ecco 8 delle città più belle da visitare alla scoperta di una delle più incantevoli tradizioni.
Author