Dopo aver parlato dell’Isole delle Mascarene e delle Mauritius, dovevamo assolutamente dedicare un approfondimento anche all’Isola di Réunion. L’isola di Réunion anche se fa parte dell’arcipelago delle isole Mascarene, in realtà è un dipartimento della Repubblica francese.

La maggior parte di coloro che scelgono di andare alle Mascarene optano naturalmente per la sua isola più famosa ossia le Mauritius. Spesso però, bisogna scegliere mete nuove e poco conosciute, per scoprire bellezze naturali mozzafiato, e un’accoglienza turistica degna anche di coloro che amano i viaggi di lusso.

L’isola di Réunion è spettacolare, perfetta per tutti coloro che hanno la passione per il trekking e per chi ama passare del tempo fra bellezze naturali, vulcani, scogliere, distese di sabbia e le acque cristalline e calme dell’oceano indiano.

Fare trekking sulle montagne di Réunion è un’esperienza che può lasciare senza parole, specialmente se si raggiunge quest’isola tra aprile e settembre. Ma vediamo insieme cosa vedere all’Isola di Réunion!

Isola di Réunion: la capitale

isola della réunion

Un connubio molto interessante tra la dominazione francese e le usanze locali si nota nella capitale dell’Isola: St. Denis.

La capitale dell’isola di Réunion, si presenta molto simile alle cittadine che si possono trovare nella Francia continentale: i quartieri eleganti, i café, i panifici pronti a sfornare brioche e baguette e il lungomare sul quale si affacciano hotel di lusso, ristoranti e locali degni di una vacanza in bilico tra relax, lusso e divertimento.

St. Denis, forse per la sua influenza e per la dominazione francese, risulta essere una città al quanto cara proprio come quelle della Francia continentale. Però St. Denis non è solo una città in cui rilassarsi e divertirsi, ci sono anche delle cose da vedere e da non perdere assolutamente.

Ad esempio si possono vedere le vie nelle quali sorgono innumerevoli ville e residenze creole, oppure si possono visitare i famosi giardini botanici, un luogo rilassante, nel quale si rischia di perdersi tra la meraviglia e l’ammirazione per la natura. Da St.Danis è possibile raggiungere la spiaggia, ma anche diversi siti naturali che circondano l’isola e permettono di fare trekking.

Una delle principali attrazioni di St. Denis per i turisti però è il mercato dell’artigianato, questo è conosciuto con il nome di Grand Marché.

Chi è alla ricerca di articoli unici e particolari che possano ricordargli questa città, ma anche lo spirito dell’isola, allora non può perdersi questo mercato, nel quale capeggiano innumerevoli articoli come quelli in legno, i cestini, i mobili, ecc…

Isola di Réunion: il vulcano e i percorsi di trekking

L’Isola di Réunion offre diversi spettacoli naturali, uno dei più interessanti è sicuramente quello che riguarda il vulcano Piton de la Fournaise. Questo vulcano è alto ben 2632 m. è attivo e molto conosciuto per le eruzioni frequenti.

Proprio a causa delle sue frequenti eruzioni, questo è uno dei vulcani più sorvegliati del mondo. Per accedervi bisogna arrivare al Parco Nazionale della Réunion aperto al pubblico solo quando non c’è il rischio di eruzioni imminenti.

Il sito del Piton de la Fournaise è sicuramente uno dei più visitati dell’Isola, oltre che uno dei più famosi, anche il paesino che si trova nelle vicinanze è molto bello e turistico, questo si chiama Bourg Murat, luogo ideale per pranzare dopo ore e ore in cammino.

Se si desidera fare trekking sul percorso del vulcano, è possibile partire dal passo di Bellecombe e scegliere tra i due circuiti che disponibili.

Il più semplice prevede una camminata di circa 3 ore e mezza, e permette di vedere un panorama fantastico, i crateri simili a quelli della luna e sopratutto dalle sue alture si può osservare l’oceano indiano. Il secondo percorso ossia il balcone del Dolomieu dura all’incirca 5 ore andata e ritorno ed è abbastanza difficile, per questo motivo si consiglia solo a coloro che hanno già esperienza nel trekking.

Isola di Réunion: Saint Pierre

Saint Pierre, o San Pietro, è una delle città dell’isola di Réunion ed è la terza per estensione, inoltre comprende il secondo aeroporto dell’isola quello di Pierrefonds. Quest’isola presenta anche un bellissimo porto dalla quale è possibile prendere uno yatch o un’imbarcazione per fare il giro dell’isola e vivere da vicino l’Oceano Indiano.

La città, spesso poco considerata da chi non conosce l’isola, offre in realtà diversi punti d’interesse turistico come ad esempio la Chiesa di San Paolo e Pietro, costruita nel 17° secolo e caratterizzata da un’architettura al quanto particolare che si discosta leggermente da quella europea.

Oltre ad una chiesa cattolica, in città è possibile visitare anche la Moschea di Saint Pierre, questa presenta un minareto appuntito che può essere visto anche da lontano, la sua architettura dalle linee semplici e orientali.

Un posto imperdibile da vedere assolutamente è il museo del Rum. Questo è davvero molto interessante in quanto parla proprio del Rum Réunion un prodotto tipico dell’isola.

Nel museo è possibile conoscere la storia che lega l’isola alla produzione del rum, si può notare il processo di realizzazione di questa bevanda e sopratutto si può assaggiare e degustare un bicchiere, alla fine della visita.

Infine, un’esperienza che consiglio vivamente è il volo con l’elicottero che permette di vedere tutti i bellissimi altorilievi dell’Isola. Per prenotare bisogna andare alla sede dell’ULM e scegliere uno degli elicotteri e dei tour disponibili.

Questa è un’esperienza unica che farete fatica a dimenticare ed è un modo ottimo per scoprire l’isola e la sua maestosità.

Le spiagge dell’isola della Réunion

isola della réunion

Chi si reca nelle Isole Mascarene sicuramente vuole godersi anche delle giornate rilassanti in spiaggia. Tra le spiagge più belle dell’isola ci sono:

La costa di Etang Salé: questa presenta una spiaggia di sabbia nera ed è ideale per chi vuole fare surf in quanto è tempestata spesso da onde e correnti ideali per chi ama questo sport.

La spiaggia di Grande Anse: questa presenta una baia circondata da un’ambiente naturale sorprendente, ma non solo, su questa spiaggia potrete fare un bagno nella bellissima piscina naturale delimitata dalle rocce, che permettono di rilassarvi in totale tranquillità nell’oceano.

Se amate le spiagge di sabbia bianca e circondate da alberi che ombreggiano la baia, allora dovete scegliere la spiaggia dell’Hermitage che presenta anche una bellissima laguna e la possibilità di fare snorkeling alla scoperta della barriera corallina.

Infine, la spiaggia più bella dell’Isola di Réunion è Boucan Canot, ma durante la stagione turistica è molto affollata. Se invece cercate una zona tranquilla ma al contempo meravigliosa dovete optare per la spiaggia Petit Boucan, dove gli scogli formano piscine naturali di acqua cristallina.

Vi ho fatto venire voglia di visitare l’isola di Réunion? Oppure ci siete già stati? Fatemelo sapere con un commento!

Alla prossima

Silvia

Summary
Isola di Réunion: cosa vedere? Un'alternativa alle Mauritius
Article Name
Isola di Réunion: cosa vedere? Un'alternativa alle Mauritius
Description
Vuoi scoprire di più sulle Isole Mascarene? Allora scopri la bellezza dell'Isola di Rèunion un'isola meravigliosa da non perdere assolutamente!
Author