La prima volta che si viaggia in Marocco rimane sempre nel cuore, infatti è difficile trovare luoghi in grado di affascinare e incantare in questo modo. Una delle tappe preferite è ovviamente Marrakech, una città in grado di regalare emozioni forti e offrire uno sguardo sincero sulla cultura marocchina. 

Oltre ai classici tour turistici, è possibile fare delle esperienze imperdibili a Marrakech, come il volo in mongolfiera o la gita nel deserto in cammello. Le possibilità sono davvero tante, quindi vediamo subito quali sono le migliori escursioni da non perdere durante una vacanza in questa splendida cittadina del Marocco.

Ammirare Marrakech dall’alto con un volo in mongolfiera

Una delle esperienze più memorabili, da effettuare assolutamente quando si visita Marrakech, è ammirare la città dall’alto partecipando a un volo in mongolfiera. Si tratta di un modo alternativo e adrenalinico per scoprire la medina di Marrakech, per vedere la località da una prospettiva unica ed emozionante. 

Le agenzie specializzate spesso propongono un pacchetto tutto compreso, con prelievo direttamente presso il proprio hotel, colazione tipica marocchina inclusa e infine si sale a bordo per volare su Marrakech. Lo scenario è decisamente suggestivo, con lo sfondo dei rilievi della Cordigliera dell’Atlante, un paesaggio spettacolare da guardare con il proprio partner, la famiglia o gli amici.

Il sorvolo di Marrakech in mongolfiera prevede una durata media di circa 1 ora, tuttavia bisogna raggiungere la postazione di decollo e ritornare in seguito in hotel, quindi l’esperienza può richiedere da 3 a 5 ore complessivamente.

In cammello tra le dune del deserto partendo da Marrakech

Un’altra esperienza da fare quando si visita Marrakech è il giro in cammello, un modo veramente tipico per scoprire le spettacolari dune del deserto di Agafay. Questa zona si trova ad appena 30 minuti di macchina dalla località marocchina, perciò è possibile organizzare un’escursione in giornata con ritorno in serata. 

Le proposte migliori, infatti, prevedono non solo la camminata sul dorso del cammello, ma anche una cena tradizionale a base di piatti tipici della cultura enogastronomica del Marocco. Spesso vengono anche organizzati eventi speciali, con danze e balli che consentono di rendere la gita ancora più ricca e completa. 

Alla scoperta dei dintorni di Marrakech: tour in quad nel deserto

marrakesh

Se il cammello sembra troppo impegnativo e scomodo, la soluzione migliore per visitare il deserto intorno Marrakech è un tour in quad, un quadriciclo che permette di correre a tutto gas tra dune e paesaggi meravigliosi. Lo scenario è quello dell’Alto Atlante, la zona desertica che circonda la città marocchina, un luogo veramente straordinario da non perdere.

Il posto è composto da alcuni tratti completamente desertici, alternati ad aree con la presenza di vegetazione in prossimità dell’Altopiano del Kik, per visitare non solo il deserto di Agafay, ma anche tutta una serie di villaggi situati lungo il cammino. Una delle soste più apprezzate è quella presso l’oasi del Lago Lalla Takerkoust, dove rilassarsi e assaporare le prelibatezze di un tipico pranzo marocchino.

Escursione in barca e visita alle cascate nei pressi di Marrakech

Tra le attività turistiche più apprezzate dalle persone che vogliono scoprire tutto ciò che questa città del Marocco ha da offrire, c’è l’escursione in barca con visita alle cascate nei pressi di Marrakech. In particolare si tratta delle cascate di Ouzoud, incastonate tra le montagne del Medio Atlante, un paesaggio mozzafiato situato a nord della cittadina marocchina.

Il tour impegna tutta la giornata, infatti ci vogliono all’incirca 10/11 ore per completare il giro, tuttavia oltre al trekking sono previste delle rilassanti pause caffè e ovviamente la sosta per il pranzo. L’esperienza è indicata per le persone più attive e sportive, senza contare che è una delle gite più economiche che si possono fare nei dintorni di Marrakech, un’occasione perfetta per trascorrere la giornata in maniera alternativa.

Dove alloggiare a Marrakech: i riad più esclusivi della città

Come abbiamo visto Marrakech è una città davvero suggestiva, ricca di attrazioni culturali, eventi sociali e dove si possono provare esperienze veramente indimenticabili. Allo stesso tempo, è fondamentale capire dove alloggiare in questa fantastica ed eclettica località del Marocco, scegliendo la struttura giusta in un’ampia proposta alberghiera.

Tuttavia, per chi vuole completare il viaggio in bellezza l’opzione migliore è senza dubbio un Riad di lusso a Marrakech. Si tratta in particolare di un tipo di abitazione signorile, una casa tradizionale marocchina con giardino interno. Queste costruzioni sorsero intorno al VI secolo, come rivisitazione al posto delle lussuose dimore romane.

La forma del riad si concentra all’interno dell’edificio, una soluzione che assicura la privacy degli ospiti. Oggi molte di queste dimore prestigiose sono state riconvertite a hotel di lusso, strutture ricettive in grado di offrire servizi esclusivi e un’esperienza realmente da mille e una notte. Inoltre è un modo per vivere alcuni giorni nel Marocco più tradizionale, assaporando lo stile di vita delle persone facoltose di Marrakech.