Cosa vedere a Forlì: 5 punti d’interesse da non perdere assolutamente!


cosa vedere a Forlì

La Romagna è ricca di luoghi affascinanti e meravigliosi da visitare, scegliere tra tutti potrebbe essere davvero difficile, dato ciò la cosa migliore sarebbe fare un viaggio a tappe che permetta di toccare più città e punti di questa bellissima zona dell’Emilia Romagna. Se scegli di fare un tour in Romagna, una delle mete che devi inserire nella tua wish list è sicuramente Forlì. La città si trova molto vicino alla riviera ma al contempo è attorniata da bellissime colline verdi che rendono l’atmosfera particolare. Forlì offre diversi punti d’interesse, un centro storico bellissimo ricco di vicoli che permettono di scoprire la storia antica di questa cittadina. Ma cosa vedere a Forlì? Ecco alcune delle sue attrazioni principali.

Cosa vedere a Forlì? 5 luoghi da non perdere assolutamente 

Se hai deciso di andare alla scoperta di Forlì allora sarai curioso di scoprire cosa vedere e quali sono i luoghi da non perdere mentre si passeggia tra i vicoli della città. Scopriamo quali sono i 5 luoghi da visitare a Forlì!

1. Piazza Aurelio Saffi

Questa piazza è una delle più grandi d’Italia e anche la più importante di Forlì. La sua posizione è considerata ottimale in quanto si presenta come crocevia dei quattro corsi principali della città, i corsi stessi sono un vecchio lascito della struttura romana della città, infatti questi ricalcano le vie romane antiche. Al centro della piazza è possibile visionare invece la statua dedicata ad Aurelio Saffi, figura d’importante spicco politico durante il periodo del Risorgimento Italiano. Sulla piazza infine, si affacciano il Palazzo del Podestà, il Palazzo Serughi, il Palazzo delle Poste e l’Abbazia del Mercuriale. 

2. Rocca di Ravaldino

Forlì è molto legata alla sua storia, tant’è che è possibile visionare diversi luoghi che la ricalcano come la Rocca di Ravaldino. Questa cittadella fortificata di origine medioevale un tempo era circondata da un sistema di fossati davvero molto complesso e unico. La Rocca oggi si presenta in due parti distinte, la prima è il museo, mentre la seconda mantiene sin dall’800 la funzione di carcere. 

3. Parco di Franco Agosto

La città è una piccola oasi verde, infatti a Forlì non mancano parchi e zone verdi per riuscire a respirare dell’aerea unica e pura. Il Parco di Franco Agosto ha una larghezza di ben 26 ettari e prima di diventare un parco, questa era la cava di una fornace antica. Questo è il parco più grande della città e anche uno tra i più ampi in italia. Da non perdere nel parco, la famosa collina dei conigli, zona nella quale come ben s’intende dal nome è possibile vedere le tane dei conigli e anche simpatici coniglietti che girano indisturbati nel parco. 

4.L’Abbazia di San Mercuriale

Uno dei monumenti più belli da vedere a Forlì è sicuramente l’abbazia di San Mercuriale. L’abbazia si affaccia su Piazza Saffi ed è uno degli edifici più noti della città e anche dell’intera regione. Molto interessante l’intero complesso che comprende l’abbazia e un campanile che viene utilizzato come modello per la costruzione successiva del campanile di San Marco a Venezia. L’architettura del chiostro e dell’abbazia, dopo la II guerra mondiale venne gravemente lesionata, per questo motivo la chiesa perse le volte della navata centrale che risalivano al 500, che vennero poi sostituite da una nuova costruzione. 

5. I musei di San Domenico

Infine, tra cosa vedere a Forlì non possono mancare i musei di San Domenico. I musei di San Domenico si trovano in un complesso monastico, con due chiostri e una chiesa ormai sconsacrata. All’interno di questo complesso oggi è possibile non solo scoprire l’architettura del complesso, ma anche visitare la Pinacoteca e i Musei Civici della città. 

Dove dormire a Forlì?

Forlì è una città molto accogliente e non mancano i B&B e gli hotel nel centro della città, non solo nei dintorni sono presenti anche diversi agriturismi ideali per passare una vacanza in estremo relax. Se vuoi scegliere di scoprire oltre a Forlì, anche tutte le città e i paesini che la circondano e desideri fermarti in zona un po’ più a lungo, allora dovresti valutare di affittare una casa a Forlì, in questo modo avrai un punto d’appoggio dal quale partire alla scoperta della Romangna. 

Summary
Cosa vedere a Forlì: 5 punti d'interesse da non perdere assolutamente!
Article Name
Cosa vedere a Forlì: 5 punti d'interesse da non perdere assolutamente!
Description
Cosa vedere a Forlì? Ecco i 5 punti d'interesse da non perdere assolutamente se hai scelto di visitare la città. Scopri la guida!
Author
Previous Vacanze in riviera con la famiglia: scegli Gatteo!
Next 7 anniversari dedicati all'arte e agli artisti in Europa, da vedere nel 2019!

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *