I turisti che raggiungono Bolzano da dicembre a gennaio sono sempre di più, questa città in realtà ha molto da offrire anche negli altri mesi dell’anno, ma dato che molti scelgono di visitarla in occasione dei mercatini di natale, ho deciso di raccontarvi cosa vedere a Bolzano a dicembre, o meglio nel periodo invernale.

A Bolzano e dintorni, durante un viaggio invernale è possibile ammirare la città e i paesi vicini tutti addobbati per le festività natalizie ma non solo, si possono visionare i suoi antichi castelli, i musei, il centro storico e le dolomiti innevate. I luoghi da visitare a Bolzano sono davvero tantissimi, infatti nei pressi di questa città si possono scoprire dei veri tesori naturali e culturali.

Non chiederti solo cosa visitare in Alto Adige, ma semplicemente lasciati condurre dalla bellezza che circonda la città e dall’accoglienza di tutti i piccoli paesi vicino a Bolzano che ti faranno entrare in un mondo di fiaba, romantico e avventuroso.

Se invece volete concentrarvi sulla città, allora tra le cose da non perdere a Bolzano, troviamo sicuramente tutti i punti d’interesse che si possono raggiungere a piedi. Il suo centro storico è davvero incantevole specie illuminato dalle luci natalizie, ma non solo la città offre anche diverse chiese dalla cattedrale, sino a quella francescana e domenicana ideali per gli amanti dell’arte cristiana.

La visita di questa città non finisce qui, naturalmente non si può perdere una visita al museo, piazza Walther, piazza delle erbe e una passeggiata sotto i suoi meravigliosi portici ricchi di negozi, pasticcerie, bar e locali dove poter gustare la cucina altotesina.

Cosa vedere a Bolzano: i punti d’interesse da non perdere

Se sta per visitare Bolzano a natale o in qualunque altro periodo dell’anno, ci sono alcune attrazioni turistiche da non perdere.

Vediamo nel dettaglio cosa vedere durante un viaggio a Bolzano:

1-Il Duomo e Piazza Walther

Una delle prime cose da visitare a Bolzano durante il vostro soggiorno è sicuramente il Duomo. Questo si trova in Piazza Walther, l’edificio si erge su di essa e la domina. Il Duomo è stato restaurato di recente, circa 10 anni fa, per riuscire a far godere al meglio lo stile tardo gotico risalente ai lavori del 1420, infatti le origini di questa chiesa sono molto più antiche.

Il duomo odierno sorge su tre chiese: la prima paleocristiana che risale al IV secolo, la seconda chiesa risale all’alto medioevo esattamente è sorta nell’VIII secolo, l’ultima invece era in stile romanico ed è stata costruita nell’XI secolo. Dopo questa serie di costruzioni, nel 1517 venne restaurata con l’aggiunta di una torre campanile dall’altezza di 65 metri. Questa sin dal 2010 ogni fine settimana suona 11 melodie differenti con le sue 25 campane. Durante il periodo natalizio è molto bello sentirle suonare delle melodie dedicate a questa festività.

Tra i dettagli più caratteristici del Duomo troviamo i suoi rivestimenti di marmo giallo e rosso arricchiti da elementi gotici. Un altro elemento da non perdere è la porta del vino, una zona della chiesa nella quale i vignaioli della zona potevano vendere il loro prodotto.

All’interno della Torre invece è possibile visionare un meraviglioso affresco realizzato dalla scuola di Giotto nel XV secolo, oltre a questo si possono visionare altri affreschi originali della bottega, questi risalgono al 1370. Infine, da non perdere l’altare in marmo policromo del 1720, il pulpito dallo stile gotico e una Pietà realizzata nel 1420.

Per visionare gli oggetti preziosi di questa chiesa come le reliquie, gli ori, gli argenti e le pergamene è necessario visitare il Museo del Duomo che si trova nelle vicinanze del campanile.

2-I Portici

Anche se dovete visitare Bolzano in un giorno, una zona da non perdere sono sicuramente i portici. Sotto questo percorso pedonale che si dirama per trecento metri, si possono trovare tutti i principali negozi di Bolzano. Questa zona è molto frequentata sin dal 1180, ossia dalla fondazione della città. Camminare e visitare i Portici è praticamente scoprire il cuore e l’anima di Bolzano.

Una volta i locali posti sotto i portici erano magazzini e abitazioni, oggi invece ospitano tantissimi negozi da quelli più lussuosi sino ai marchi di livello internazionale. Come accennato sotto i portici di Bolzano però si possono scoprire anche ottimi ristoranti e bar. Infine, se volete scoprire il lato artistico di questa zona vi consiglio di guardare verso l’alto per ammirare in alcune zone della camminata i muri romanici originali, gli affreschi e gli stucchi.

3-Piazza delle Erbe

Oltre a Piazza Walther, dove è possibile vedere il Duomo, un’altra da non perdere è Piazza delle Erbe che si trova nel centro di Bolzano e permette in settimana di assistere e fare acquisti nel suo famoso mercatino di frutta e verdura. Io vi consiglio di comprare in piazza una vaschetta di lamponi, more, mirtilli o ribes biologici sono davvero deliziosi e vi faranno assaporare appieno l’aria fredda di montagna che vi circonda. Per gli amanti dell’arte, consiglio di ammirare con attenzione una delle più belle fontane di Italia: la Fontana del Nettuno, chiamata Gabelwirt dai bolzanini.

4-Museo Archeologico

Non credo di poter dimenticare mai la prima volta che ho visto la famosa Ötzi. Avevo 12 anni, ed essendo una piccola fifona ero terrorizzata, non volevo vederla, a differenza di mia sorella, che aveva 9 anni che invece non vedeva l’ora di poterla osservare. Alla fine, anche se molto intimorita decisi di osservarla e devo dire che in realtà non mi fece nemmeno così paura come pensavo. 

Cosa fare a Bolzano? Se sei in città una delle cose da fare assolutamente è vedere Ötzi! Ötzi è sicuramente l’attrazione principale del Museo Archeologico dell’Alto Adige. Il museo si trova nel centro di Bolzano e al suo interno oltre alla mummia scoperta tra i ghiacci è possibile osservare anche il suo corredo, tra cui la faretra, gli abiti, la bisaccia, e diversi utensili che hanno permesso agli archeologi di ricostruire in modo accurato la vita dell’uomo del Similaun. 

La mummia abilmente conservata nel museo archeologico e conosciuta con il nome di Ötzi è stata scoperta nel 1989 sulle alpi Venoste da alcuni turisti. Questa al momento è l’unica mummia naturale, conservatasi grazie al ghiaccio e alle basse temperature delle montagne, pervenuta ai giorni nostri quasi intatta. Infatti, devi sapere che questa mummia ha circa 4 mila anni e la sua presenza sulla terra è datata prima della costruzione delle piramidi di Cheope e di Stonehenge. Ötzi è una vera e propria attrazione per questo motivo non potete perdervi assolutamente una visita al museo archeologico. 

5-Le Funivie

Per scoprire non solo la bellezza della città ma anche della natura che la circonda e le sue stupende montagne, non c’è modo migliore che raggiungere la funivia più antica del mondo, inaugurata nel 1908. Raggiungere la funivia del Colle è molto semplice, in quanto si raggiunge sia con i mezzi pubblici sia con la macchina.

Questa è situata in via Campiglio, 7 ed è possibile partire dalle sette del mattino sino alle sette di sera, e parte ogni mezz’ora. Prendendo questa funivia, si raggiunge la località di Colle. Il Colle è un posto davvero delizioso, perfetto specie nel periodo natalizio, dove spesso è possibile trovare la neve oltre che osservare la bellezza dei ghiacciai e delle Dolomiti.

Chi ama la natura può scegliere di fare una camminata di circa sette minuti e raggiungere in poco tempo la vetta. Oltre alla natura, in questa località è possibile trovare bar, ristoranti e chioschi, vedere i masi, tra cui il Maso Uhl uno dei più antichi della zona risalente al 1534. Infine, per gli amanti delle camminate, oltre alla vetta, è possibile scegliere di seguire i percorsi di montagna con vari gradi di difficoltà. 

A Bolzano, sono presenti in tutto tre diverse funivie che portano in montagna e permettono una vista panoramica da mozzare il fiato. Oltre a quella del Colle, è possibile prendere anche la funivia del Renon che porta ad Oberbozen e la funivia del San Genesio o Jenesien che arriva sul Tschögglberg ea Kohlern. 

6-Il lago di Carezza

Tra cosa vedere vicino a Bolzano c’è uno dei laghi naturali più belli, spettacolari e famosi di tutto il Trentino Alto Adige, sto parlando del Lago di Carezza. Questo luogo che sia estate o inverno ha un non so ché di magico, infatti, il bacino naturale del lago si trova al centro di una foresta di abeti bianchi e rossi. L’acqua d’estate permette di vedere la digressioni dei colori che va dal turchese al verde, e che contrasta con le montagne alle sue spalle. D’inverno invece il lago è ghiacciato ma lo specchio che crea e il riflesso della natura in esso è uno spettacolo da non perdere.

Cose da fare assolutamente a dicembre a Bolzano

Infine, vi indico la mia top seven 🙂 delle cose da fare a Bolzano a Dicembre:

1-Fare una passeggiata sotto i portici e ammirare le vetrine natalizie.

2-Vedere i mercatini di natale, e se andate per il 6 dicembre festeggiare St. Nikolaus (Una delle mie feste preferite in città) con i caratteristici Krampus che terrorizzano grandi e piccini per le strade del centro.

3-Fare colazione tutte le mattine nelle pasticcerie sotto i portici e nel centro della città. (Io amo la torta ai semi di papavero, ma qui troverete davvero tantissimi dolci tipici altotesini e della tradizione austriaca).

4-Andare a mangiare al Cavallino Bianco, un ristorante tipico che offre i piatti tipici della cucina altotesina e sopratutto fa dei Canederli al formaggio da leccarsi i baffi. (prenotate perché è sempre strapieno specie nel periodo natalizio).

Strauben

Scopri Cosa Mangiare a Bolzano>>

5-Andare ai baldacchini per: bere una pinta di First (la birra della città); mangiare un Meraner o una Servolada (wurstel tipici della zona) e infine concludere il pasto con gli Strauben cerchi di pastella fritta conditi con una deliziosa marmellata ai lamponi o ai frutti di bosco.

6-Visitare il Thununiverse, il negozio della Thun addobbato per le feste natalizie e con tutti i personaggi, statuine, e decorazioni a tema.

7-Affittare una macchina (se avete raggiunto la città senza) e visitare le città nei dintorni. Io vi consiglio in particolare: Merano, Lana, Bressanone, Caldaro, Termeno e Dobbiaco.

Infine, l’ultimo consiglio è divertitevi, respirate l’aria del natale e innamoratevi di questa città!

Alla prossima,

Silvia

Summary
Cosa vedere a Bolzano oltre ai mercatini? Scoprire la città a dicembre.
Article Name
Cosa vedere a Bolzano oltre ai mercatini? Scoprire la città a dicembre.
Description
Cosa vedere a Bolzano a Dicembre? La città non offre la possibilità di vedere solo dei mercatini, ma ha davvero tantissimo da offrire. Scopri di più!
Author